Mastroianni: «Vivrei in un pianeta tutto napoletano»

Mastroianni: «Vivrei in un pianeta tutto napoletano»

tutto l’amore per Napoli dell’indimenticato Marcello

Impareggiabile e indimenticabile Marcello Mastroianni, capace di “disegnare” i connotati della da lui sinceramente amata Napoli. Uomo capace di capirla e abbracciarla senza pregiudizi grazie alla sua frequentazione artistica del luogo. Le sue parole, negli ultimi anni della sua vita, sono colme di rispetto e di un sentimento asciutto per una città capace di sorprenderlo e di sorprendere anche l’amico-collega Jack Lemmon giunto a Napoli per girare il film “Maccheroni” evidentemente carico di pregiudizi come sempre sgretolati dall’evidenza dei fatti. Ed è veramente toccante ed emozionante il racconto dell’esperienza personale di Mastroianni che riesce a descrivere la sua percezione della “diversa” umanità e della poesia di Napoli rispetto ad altri luoghi come Roma.
Grazie Marcello, un caffè pagato per te… ovunque tu sia. Magari su un pianeta tutto napoletano.

8 thoughts on “Mastroianni: «Vivrei in un pianeta tutto napoletano»

  1. Un racconto veramente sincero e toccante del grande Mastroianni!
    Matrimonio all’Italiana é secondo me uno dei piú dei film del cinema italiano, nonché il piú bel film girato a Napoli.

    A proposito, perché non arricchisci il blog di una sezione “Napoli ed il cinema”. Qualche tempo fa trovai un sito che presentava numerosi spezzoni di famosi film italiani e non girati a Napoli, ma ora purtroppo ho perso il link

    Dove é stata fatta questa intervista? Faceva parte di una trasmissione piú generale su Napoli?

    Saluti da Stoccarda,
    Costantino

  2. Questo filmato è talmente stupendo ed importante per la causa napoletana che è un vero peccato che la sua divulgazione sia relegata alla sola internet;
    meriterebbe di andare sulle TV nazionali e, almeno, sulle TV commerciali napoletane.
    Oggi ho utilizzato la metro collinare e, attendendo il treno, ho pensato a quanto sarebbe utile trasmettere i vari video di Angelo attraverso il sistema televisivo in esercizio nelle stazioni della metro, tra uno spot pubblicitario e l’altro.
    Sarebbe particolarmente utile irradiare, anche, i video relativi alle verità storiche dell’occupazione piemontese del Sud.
    Saluti
    Walter

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...