Il popolo di straccioni sulle tracce di uno pseudonimo?

Il popolo di straccioni sulle tracce di uno pseudonimo?

e se Fabrizia Argentieri fosse Fabrizio Dell’Orefice?

Angelo Forgione – Ennesima bufera scatenata dall’ormai famoso articolo de “Il Tempo” che ha commentato la vittoria del Napoli sul Chelsea sbattendo in faccia ai lettori la frase “un popolo di straccioni”. Credo che lo scritto non avesse intenti offensivi ma fosse semplicemente poco chiaro nelle premesse e schiacciato da un giornalismo ad effetto che ha avuto il solo risultato di offendere un’intera comunità senza volerlo. Ed è scattata la levata di scudi generale con una protesta partita da più fronti che ha colpito la redazione del giornale romano, a testimonianza di un ritrovato spirito di reazione del popolo napoletano (da trasformare in forza positiva e fattiva per il territorio). La firma è quella di Fabrizia Argentieri ma della giornalista, o presunta tale, non c’è traccia, nessuno riesce a trovare o segnalare le coordinate per rintracciarla. Tutti ne parlano, tutti vorrebbero dirle qualcosa, ma sembra essere irreperibile, svanita nel nulla. Neanche a cercarla sul sito del quotidiano si riesce a cavare il ragno dal buco; riempi il campo di ricerca col suo nome e cognome e appare solo l’articolo di rettifica a firma di Giuseppe Sanzotta. Sostanzialmente sembra che la Argentieri non abbia mai scritto per il quotidiano del Direttore Sechi prima d’ora.
Sembra plausibile allora che non esista e che il nome sia uno pseudonimo. E allora chi si nasconderebbe dietro Fabrizia Argentieri? E perchè avrebbe scritto celandosi sotto mentite spoglie? Una luce si è accesa con le dichiarazioni ai microfoni di “Radio Goal” su Radio “Kiss Kiss Napoli” del giornalista de “Il Tempo” Fabrizio Dell’Orefice il quale è intervenuto in difesa convinta della fantomatica collega. «Io le avrei fatto i complimenti perché con il termine ‘straccioni’ ho pensato si sia riferita all’evento storico della vittoria delle truppe francesi, definite ‘straccioni’,  che riuscirono a sconfiggere l’esercito tedesco, paragonandoli così alla squadra napoletana che, con mezzi inferiori, è riuscita a battere una società stramilionaria che può comprare qualunque giocatore. Mi è sembrata un’autentica celebrazione del Napoli e di Napoli. Gli articoli vanno letti nella loro totalità e non estrapolando una sola frase. Mi dispiace che si consideri il Tempo un giornale anti-napoletano, anzi, vedo tanti romani che sono entusiasmati dal Napoli, è una squadra che fa molta simpatia, cominciano a seguirlo con interesse».
Fabrizio dell’Orefice si occupa di politica e facendo una
ricerca sul sito de “Il Tempo” si ottiene una lunga lista dei suoi articoli. Insomma, Dell’Orefice esiste, scrive e parla alle radio napoletane difendendo il fantasma Argentieri. E allora il dubbio sorge: il giornalista che si occupa di politica ha forse voluto scrivere un articolo di sport sotto altro nome? Magari cambiando sesso? Da Fabrizio a Fabrizia? Da Dell’Orefice a Argentieri? Sempre di oreficeria si tratta, no?

5 pensieri su “Il popolo di straccioni sulle tracce di uno pseudonimo?

  1. Pingback: Popolo di straccioni. E’ se la Fabrizia Argentieri de Il Tempo fosse Fabrizio Dell’Orefice?

  2. Pingback: Il mistero Fabrizia Argentieri su Radio Marte « il blog di Angelo Forgione – Movimento V.A.N.T.O.

  3. Considerato il fatto e considerata l’assurda apologia, più che di oreficeria io parlerei di “saniari” del tipo POZZI GINORI.
    Ma lasciamolo perdere questo giornalaccio fascista nche sta avendo un po’ di pubblicità sulla nostra pelle!

  4. Chi offende e chi protegge chi offende i napoletani e i meridionali hanno chiuso! Questo il link al nuovo gruppo facebook Popolo di straccioni a chi?” http://www.facebook.com/pages/Popolo-di-straccioni-a-chi/305550712841828?sk=app_4949752878 .Molti napoletani e meridionali credono che il continuare a sorvolare su episodi a sfondo diffamatorio nei confronti del Popolo Napoletano e Meridionale non sia una strada produttiva ed efficace. Non esistono scuse, e anche se vengono fatte non bastano! Se io ho un’ arma, in questo caso la penna, e so che posso guadagnare dal suo utilizzo, cioè interessando alla lettura un numero alto di persone per le frasi offensive pubblicate per le quali riceverò retribuzione in funzione del numero di pezzi che riesco a piazzare, e so che tanto passato il polverone a me rimarrà il guadagno e ai lettori l’offesa e la polvere perchè so che tanto questi casi vengono e rimangono impuniti, perchè non dovrei puntare al cuore? Anzi…più mi avvicino al cuore, per esempio mirando ad un popolo in festa per la grande vittoria in una competizione sportiva ad esempio, più è alto il numero degli interessati, più guadagno! Semplice no?! Questo giochetto continua però finchè non subentra l’ immagine del giornale per cui ho scritto, il cui capo redattore può accorgersi che l’ arma lanciata sta diventando un boomerang, e allora cercherà di insabbiare il tutto cancellando il mio articolo! E in tutto questo, qual è il ruolo del Popolo Napoletano? Fare da cavia e da parte offesa! Io e altre tante persone siamo stanchi di questi giochetti che vengono fatti ai danni dei napoletani e dei meridionali: si andassero a trovare un’ altra cavia! Con noi hanno chiuso! Venite a portare anche il vostro contributo sul gruppo facebook sopra riportato apartitico e finalizzato ad un unico obirttivo: per confrontare le diverse proposte per chiedere giustizia e far si che episodi del genere non capitino più! Sara’ dato uno speciale benvenuto agli avvocati esperti in risarcimento danni da episodi di diffamazione e a sfondo razziale.

Rispondi a Popolo Meridionale Cancella risposta

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...