Il Napoli con gli attributi

Angelo Forgione L’ha vinta il Napoli la Supercoppa, al culmine di una partita non brillante ma avvincente, sempre in equilibrio e all’ultimo respiro. È l’ha meritata, perché è raro vedere nei confini tricolori una squadra mettere sotto, seppur a tratti, la regina Juventus. I bianconeri, come da tradizione, non volevano lasciare il trofeo agli avversari. La voglia era tutta nell’esultanza di gruppo quando Tevez l’aveva indirizzata a Torino, e nella tensione sui volti juventini – in campo, in panchina e in tribuna – durante i calci di rigori. Al contrario, i calciatori azzurri, determinati come gli avversari, hanno affrontato la lotteria finale con maggiore allegria e sorrisi, e pure con gesti virili decisamente plateali, che sono diventati il marchio di fabbrica del trionfo finale. Solo con gli attributi la coppa, quasi persa, poteva prendere la via di Napoli. L’ultima l’aveva alzata Maradona, troppi anni fa.
E per una volta niente polemiche sugli arbitri (stavolta adeguati), sugli sparuti cori razzisti evidenziati solo dal silenzio del teatro… pardon… stadio, sulla Rai che propone il commento inappropriato dell’ex-juventino Marco Tardelli, su Luciano Moggi che, nel post-partita del Processo del Lunedì, mostra freudianamente di essere ancora acquattato nella sede della Juventus (in attesa della Cassazione) e su Evelina Christallin che, nella stessa trasmissione, chiosa altrettanto freudamente «il Napoli non ha demeritato». Scusate, ma chi ha vinto? Alla fine ho fatto polemica.

One thought on “Il Napoli con gli attributi

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...