«Napoletano e me ne V.A.N.T.O»

Le pagine della Cultura di Napoli del Corriere del Mezzogiorno online pubblicano un’intervista ad Angelo Forgione a cura di Eleonora Tedesco. Per ragioni di sintesi, alle risposte fornite è stato dato taglio giornalistico ma saranno pubblicate qui nella forma completa quando l’intervista non sarà più sulla homepage del CorMez.

CLICCA QUI PER LEGGERE L’INTERVISTA

2 pensieri su “«Napoletano e me ne V.A.N.T.O»

  1. Complimenti , Angelo ! Sono uno dei tuoi più accaniti e lunghi estimatori. Attendo con ansia l’uscita del tuo libro. Si può dire che stai riuscendo, sfruttando le tue doti di grafico, di video-maker, di appassionato di storia, di innamorato di Napoli soprattutto, a trasmettere fortissimi messaggi sociali nei quali mi identifico spesso totalmente, senza nessuna presunzione, sempre documentandoli e argomentandoli . Anche io, fin da bambino, ho sempre difeso la mia Napoli da stupidissimi pregiudizi e ho sempre insistito con amici e parenti che non vi abitano a farsi delle passeggiate insieme a me per scoprirne, a volte anche insieme, i tesori storici, folkloristici, gastronomici, paesaggistici, etc… Sono convinto che siamo vittime di un circolo vizioso a cui abbiamo dato molta benzina anche noi stessi napoletani. Con internet abbiamo trovato un terreno fertile attraverso cui riprenderci la dignità che ci siamo fatti sottrarre. E tu hai capito perfettamente come diffondere conoscenza senza estremismi, perchè internet può rivelarsi un’arma a doppio taglio, essendo frequentata moltissimo da gente che dietro una tastiera ne può scrivere di tutti i colori. Sono veramente fiero di avere un concittadino così attivo in questo ambito e ti esorto a non mollare mai ! Saluti

  2. Caro Angelo ti ringrazio anche da parte di tanti napoletani per cio’ che fai, per come difendi a spada tratta e con il coltello tra i denti l’amata citta’ partenopea. Pero’ stiamo vivendo ultimamente situazioni gravi che ci lasciano pensare e mi spiego!
    Il caso Amandolo si potrebbe definire la goccia che ha fatto traboccare il vaso,…, goccia che ha mosso le coscenze dei Napoletani autentici e che ha dato un segnale tangibile di come questa citta’ tanto odita in tali circostanze dimostra una forza unica!
    Ma guardiamoci intorno, riflettiamo sulle ripercussioni di questa battaglia giustamente intrapresa, i danni che sta portando e che portera’ non solo alla citta’ ma alla squadra napoletana-
    E’ giusto vincere una battaglia meritatamente, se poi dopo qualche ora appena ci distruggono nuovamente inventandosi procedure legali per calcio scommesse al napoli, il caso giannello, quando poi lo stesso giocatore ex tesserato non ha mia contribuito in campo con la sua presenza??? tra l’altro con quali misure si penalizza una societa’ all’oscuro di tutto??? giannelo e’ stato ascoltato ..ma la sua dichiarazione non e’ stata convalidata..eppure pero’ i magistrati e le varie fedeerazioni hanno ritunuto giusto deferire due dei nostri calciatori importanti cannavaro – -grava per omessa denuncia..in pratica non volevano smerdare un collega!
    Perche’ il napoli ora rischia subito la penalizazzione in campionato??? allora mi verrebbe da pensare …che la legge dovrebbe essere uguale per tutti giusto??? pke’ conte h aavuto una riduzione della pena??? pke’ buffon..pepe..bonucci non hanno avuto sanzioni amministrative e legali per cio’ che hanno commesso ..tra l’altro grave??!?!?!? pke’ la juve è la juve ????Allora…mi domando e dico..a cosa serve battagliare ..lottare per ottenere la nostra dignita’ ed il rispetto dovuto..quando poi ormai è un cane che si morde la coda…gira e rigira troveranno sempre un mezzo per distruggere napoli —i napoletani…e la societa’ calcio napoli…che ovviamente dava troppo fastidio in alto in classifica…qualcosa si doveva pur fare vero??
    Svegliamoci….non basta farci chiedere scusa in diretta da un tg regionale…è evidente che dopo le ripercussioni sono raddoppiate ed infatti mi verrebbe da pensare che la finanza alla societa’ non e’ stata mandata per caso due settimane prima juve napoli…che il deferimento dei giocatori e l’ammenda che il napoli dovra’ pagare oltre la penalizazzione in campo…non sia stata una casualita’…..ora anche 150 mila euro imposta dal uefa..che il napoli dovra’ spendere per inagibilita’ di alcune aree dello stadio san paolo…ma il uefa guarda caso solo ora se ne accorge della fatiscneza del san paolo??? coincidenze!!! bene io dico che non sono coincidenze…ma che ancora una volta ..i media…le societa’ blasonate…la politica…non vuole che il napoli possa lottare per lo scudetto sarebbe un cambiamento troppo radicale non solo per la societa’ ..ma per la citta’ che avrebbe piu’ voce in capitolo in territorio nazionale e mondiale! ANGELO FORGIONE TU CHE PUOI ..LOTTIAMO NEL CAPIRE PROFONDAMENTE COSA STA ACCADENDO ALLA CITTA’ DI NAPOLI….ALLA SOCIETA’ CALCIO NAPOLI…..NON FACCIAMO COME I BAMBINI CHE UNA VOLTA OTTENUTO IL GIOCATTOLO POI FINISCE TUTT LI’….DOBBIAMO LOTTARE ANCORA MOLTO…FORSE ANCORA DI PIU’ PER FAR SI CHE CERTE SCELTE E CERTE INGIUSTIZIE DA PARTE DI CHI HA TUTTO L’INTERESSE A FARCI RETROCEDERE…FINISCANO UNA VOLTA E’ PER SEMPRE! CIAO E FORZA NAPOLI

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...