TIM calca la mano con gli spot garibaldini

TIM calca la mano con gli spot garibaldini

soldati Napolitani accattoni, siamo alla subdola offesa

Gli spot “risorgimentali” del “La Storia d’Italia, secondo TIM” imperversano. Non bastava che due maldestri soldati napolitani dall’aria beota si facessero umiliare a duello da un Garibaldi distratto dal cellulare. Ora siamo ben oltre. Nel nuovo spot, i soldati borbonici si mimetizzano tra i cespugli e Garibaldi li stana corrompendoli con le offerte del gestore telefonico. Accattoni pagnottisti che si vendono per minuti, sms e traffico internet a soli 9 euro al mese.
Continua la parodia di un esercito che, pur tradito da pochi importanti generali vendutisi (quelli si) al soldo delle massonerie internazionali, prese bombe in testa fin dopo la tragica resa di Gaeta che concluse mesi di strenua resistenza. E chi si salvò fu costretto agli stenti e al gelo dei lager di Fenestrelle, in alta Val Chisone, pur di non tradire il proprio giuramento.

Lo spot, seppur divertente per chi non conosce la storia, è oltremodo offensivo per chi invece la conosce benissimo e non possiamo non evidenziarne il messaggio degradante per il popolo meridionale e la sua storia attraverso una simbolica caricatura che non trova fine.
Eravamo già al limite nello spot della camicia sporca che nascondeva l’ingiuria gratuita di Garibaldi il quale, con un gioco di parole sicuramente riuscito dal punto di vista creativo, definiva la propria camicia «perfetta un par de Sicilie», sostituendo il Mezzogiorno alla parola volgare.
E allora è il caso che chi fa parte della schiera di chi sà e ha un contratto TIM esprima il proprio dissenso. Magari evitando di accogliere la proposta, di effettuare ricariche finchè non cesserà lo spot, e, perchè no, cambiando gestore.

Per chi desiderasse protestare, può farlo ai seguenti indirizzi di posta elettronica (senza però trascendere nel linguaggio):

luca.rossetto@telecomitalia.it
carlo.fornaro@telecomitalia.it
giuliano.gimona@telecomitalia.it
investor_relations@telecomitalia.it
investitori.individuali@telecomitalia.it
patrizia.alfiero@telecomitalia.it

pagina TIM su Facebook:
http://www.facebook.com/TimOfficialPage

28 pensieri su “TIM calca la mano con gli spot garibaldini

  1. Vorrei ricordare che quei soldati si chiamavano Adriano Celentano, Walter Annichiarico (detto Chiari), Roberto De Niro (detto Robert), Rodolfo Giuliani (detto Rudolf), Silvestro Stallone (detto Sylvester), Leonardo Di Caprio etc. etc. Gente scappata dalla propria terra ridotta una landa desolata ed insanguinata, come non era successo in tremila anni di storia … C’è poco da scherzare

  2. Tanto la Tim se continua così fallirà come le altre imprese di Stato poichè da un servizio scadente e costoso e tanti come me sono passati già ad operatori straniere che diventano mese dopo mesi più concorrenziali! Comunque bell’articolo, il tuo operato un giorno sarà servito ad una grande causa (autonomia completa dall’Italia o indipendenza)!

  3. Bene, se l’Esercito Napolitano era un’esercito fallimentare cosa è stato e cosa è l’esercito italiano?
    Oltre alla prima guerra mondiale, vinta malamente e con immane sacrificio di carne umana, in quale guerra si è distinto?
    Ha perso persino contro la Grecia e l’Albania, le ha buscate in Etiopia ed Abissinia; Cucciolone e l’altro pilota italiano del quale non ricordo il nome furono gli unici a cadere nelle mani nemiche nella guerra del Golfo del 92.
    La nave ammiraglia della flotta italiana fu capace di arenarsi nell’Adriatico nella guerra Jugoslava.
    Ma facitece o piacere!!!!!
    Comunque mi sembra giusto e opportuno evitare TIM e, più in generale, COMPRARE SUD e TIFARE SUD! (ovviamente con l’eccezione di salerno).
    Quanti napoletani juventini di bip ho visto esultare ieri sera! Ma che avranno nel sangue questi napoletani?????
    Ma i cori di torino, analoghi a quelli di ieri di bologna, li prendono per complimenti?
    Saluti
    walter Rho

  4. dopo il panettone la colomba e fra poco anche il telefono ho scritto cosi alla telekom dopo la situazione dell imbarco ce da riflettere e mandarci indietro quei sporchi soldi che ci mandano che in gran parte se li mangiano le istituzioni visto che da invalido devo pagare la medicina e gli esami che spesso devo fare e di farla finita con la predica dei lavoratori…………………… io non posso cambiare il mondo ma il mio piccolo cerchio si

  5. Boicottiamo la TIM-Fino a pochi giorni fa si sorrideva su Garibaldi, mito costruito “su misura” dai vincitori e che tanti danni ha arrecato alla nostra Gente. Da qualche giorno, però, i soggeti dello spot Tim sono cambiati: non è tollerabile che si proponga la consueta parodia nei confronti di un Esercito ingiustamente calunniato e vilipeso dalla storiografia ufficiale con un’ironia che (ognuno è libero di scegliersi spot, stili, gusti e prodotti) non possiamo condividere.

    Il recente spot della TIM sui Soldati Borbonici non ci piace nel modo più assoluto: infanga la memoria dei nostri padri ed alimenta la menzogna storica, immolando sull’altare della parodia grottesca uomini morti in difesa della propria Patria. Chi offende l’Esercito Borbonico offende il Popolo del Meridione d’Italia. Pertanto BOICOTTIAMO LA TIM 1) Non accogliamo e non facciamo accogliere la proposta dello spot; 2) Non effettuiamo ricariche TIM fin quando non cesserà lo spot; 3) Scegliamo altri gestori; 4) Non acquistiamo prodotti TIM; 5) Propaghiamo il boicottaggio tra amici e conoscenti. Inviamo note di protesta al sito della Tim.

  6. Non so come si faccia a dire che nell’ultimo spot TIM sia l’esercito delle due sicilie quello che si “arrende” alle lusinghe del gestore telefonico, non vi sono bandiere, non dicono una parola, Garibaldi-Marcorè è accompagnato da una donzella, Anita forse? Se così allora è da escludere per forza di cose l’esercito delle due .sicilie. Ma poi dove sta l’offensivo? Uno spot deve rispettare la storia o vendere un prodotto? A me sembra divertente e poi io ho vodafone.

    • Salve signor Ferrara,
      il mio spirito democratico, obtorto collo, mi impone di rispettare la sua opinione che ritengo stupida e, qualora lei fosse un Meridionale e, magari, Napoletano, da vomito.
      In tale evenienza, la sua opinione mi ricorda una scenetta del grandissimo Totò nella quale egli prendeva schiaffi e la cosa lo divertiva perchè quegli schiaffi sarebbero dovuti essere per Pasquale e, per chiuderla come nella scenetta, “Pasquale non ero io!!!!!”.
      Comunque le riconosco una gran coerenza nel continuare a mostrarsi un gran “Bastian contrario”.
      Saluti
      walter Rho

    • Caro Alfredo, siccome trattasi di uno spot per il 150° anniversario dell’unità d’Italia, ho i miei dubbi che si tratti di un nemico sud americano, è ovvio che quelli sono soldati borbonici, con chi vuole che abbia fatto la guerra Garibaldi 150 anni fa? Poi, riguardo al fatto che per lei è divertente, per carità di Dio, vuol dire che lei, a parere mio, ha dei pessimi gusti! Infine, volevo farle un esempio, se la TIM, come prossimo spot le facesse vedere le SS che catturano i soldati italiani allo stesso modo, sbeffeggiandoli? Lei non ha idea del putiferio che verrebbe fuori! Questo perché l’esercito Borbonico, per l’Italia non esiste, non merita ne considerazioni, ne commemorazioni, e sa perchè? Perchè l’Italia era un nemico del Regno Delle Due Sicilie e come tali siamo stati trattati, ci hanno occupato, cancellato dalle cartine geografiche e dalla storia, saccheggiato e portati nei Lager, avrei da scrivere ancora migliaia di pagine, ma sarebbe inutile, sicuramente non le farei cambiare idea! Magari fosse così facile, in due giorni cambieremmo le cose!!
      Cordialmente la saluto!

  7. Visto e considerato che in questo blog i commenti vengono cancellati mi tocca riscrivere, lo faccio con piacere perchè penso che il buon senso vada sempre diffuso e sosenuto. Non potrò ovviamente rispondere alle offese rivoltemi da walter56 o dal sig, Aurilia che certamente avranno già letto, il sig, forgione ha già avuto la sua risposta nel mio post precedente posso solo aggiungere che sono molto sorpreso e addolorato dalla mancanza di stima nelle sue capacità di dialogo, orsù fogione io sono certo che puoi fracela. Ma siccome non so se il sig. D’amato abbia letto il mio post censurato vorrei rispondergli, perchè ho trovato il suo intervento molto interessante e degno di attenzione. Dunque stiamo parlando di spot, quindi un azienda manda uno spot per aumentare la propria capacità di vendita avere quindi più mercato, ergo intenzionalmente non ha alcun interesse ad offendere alcuna categoria di persone. Secondo punto uno spot che ha come obiettivo la vendita non è affatto interessato alla verità storica o meglio ne è disinteressato l’argomento dello spot in questione non è dimostrare come garibaldi condusse la spedizione dei mille bensi dimostrare che TIM conviene averla rispetto ad altri operatori. Terza ma davvero si offendo i soldati borbonici? A me sembra che sia Garibaldi stesso oggetto di derisione, infatti viene rimbrottato dalla madre, usa mezzucci per segnare un goal, fa fare alle sue truppe strane manovre per inviare un mms a mazzini e via così. Mi auguro possa leggere prima che il povero forgione ci metta mano a magari rispondere per avviare una piacevole conversazione culturale. ovviamente l’invito è rivolto a tutti quelli che sono capaci di sostenere una conversazione di livello culturale

  8. Errore mio, do sempre per scontato che la parola cultura sia comprensibile universalmente, ma giustamente darò qualche indicazione a chi non fa uso, anzi io consiglio di farne del vero abuso. Cultura si intende dunque l’arrichimento delle proprie conoscenze attraverso vari strumenti come lo studio, l’esperienza il dialogo mediate dalla critica. La cultura va a braccetto con l’educazione, ergo non va mai offeso chi porta criticamente la propria cultura al dialogo oppure dileggiare le idee. Spero di essere stato utile.

    • Utile…….”nun tant”, comunque grazie per la lectio magistralis, per l’impegno, la costanza, la tenacia e la disponibilità.
      Angelo, che culo avere dei così colti commentatori sul tuo blog!!!
      Saluti
      Walter Rho

  9. sig ferrara io mi sono laureato con tutti i voti possibbili ma frequentando no la scuola ma posti di ordinaria criminalita. facendo delle scelte, lei le sue le ha fatte? ho e ancora in cerca a quale appartenere? perche nella mia 2 media mai finita oggi penso che lintelingenza e un conto e la cultura e un altra cosa ed essere un pagliaccio sia un altra lei capisce a cosa o a chi mi riferisco e le dico questo perche mentre io cercavo di imparare almeno la storia di napoli lei mi confondeva le idee con i suoi soliti commenti, mi sembra sgarbi ma ha lui lo pagano e a lei? chi cerca di imparare qualcosa si sente sviato e infastidito e poi e facile vomitare su glialtri quando si ha il peso di non sentirsi nessuno me lo dice nel suo sorriso almeno in psicologia ho imparato qualcosa

  10. il suo limite, signor Ferrara, sta nel fatto che lei si comporta come quel comico che non avendo ricevuto applausi alla sua squallida battuta, comincia a spiegarla, aggravando la situazione.

  11. Pingback: Spunta la parodia dello spot garibaldino « il blog di Angelo Forgione – Movimento V.A.N.T.O.

  12. Al posto dei soldati del Regno delle Due Sicilie e dei Garibaldini non mi fiderei dell’offerta di Garibaldi.
    In tutte le città del Sud egli gridava “o Roma o morte”….poi si rimangiò il tutto…”Obbedisco”… tradendo così le aspettative di tanti meridionali che versarono il loro sangue per un’Italia diversa.
    I suoi alleati stranieri, in primis gli inglesi che dal mare bombardavano le coste con la poderosa flotta da guerra e sbarcavano tutte le volte in cui c’era bisogno, conquistando Castellammare di Stabia ad esempio, non l’avrebbero creduto.

  13. Pingback: Fischi all’inno, anche lo sponsor ci ha messo del suo « il blog di Angelo Forgione – Movimento V.A.N.T.O.

  14. Pingback: Fischi all’inno, anche lo sponsor ci ha messo del suo « Tutto Ciò Che Si Immagina è Reale……..

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...