Comunicato Stampa congiunto: Boicottaggio di IKEA per lo spot “anti-meridionale”

Comunicato Stampa congiunto
Movimento V.A.N.T.O. e Movimento NEOBORBONICO promuovono il boicottaggio di IKEA
per lo spot “anti-meridionale”

i meridionali civilizzati da ikea


Il Movimento V.A.N.T.O. (Valorizzazione Autentica Napoletanità a Tutela dell’Orgoglio) e il Movimento Neoborbonico hanno promosso il boicottaggio di Ikea dopo la trasmissione del nuovo spot, al fine di difendere la dignità dei meridionali ed in particolare dei napoletani e dei siciliani.

Nello spot in questione, infatti, sono riprodotti tutti i luoghi comuni più abusati ai danni dei “soliti meridionali” ritratti come mafiosi o camorristi, assassini, volgari e rozzi che, in questo caso, però, sarebbero in grado di correggere i loro comportamenti grazie all’acquisto di una cucina della famosa azienda svedese (leggi la recensione).

Al di là della ovvia lettura ironica, è evidente che i meridionali non possono più accettare offese gratuite e inutili dopo decenni di diffusione di un razzismo sempre più utilizzato e tollerato non solo nel campo cinematografico o televisivo.

I numerosissimi interventi pervenuti in poche ore sul sito dell’Ikea, sulla pagina facebook di Ikea Italy (link allegato) e sul canale youtube della stessa azienda (link allegato) dimostrano che la sensibilità verso certi temi negli ultimi anni è notevolmente aumentata e il Sud, sempre meno rappresentato e difeso a livello politico ed economico, non è disposto più a tollerare ulteriori offese a livello culturale.

Le campagne di boicottaggio sono uno strumento democratico sempre più efficace ed affermato non solo in Italia.

Di fronte alle prossime sfide federalistiche, è necessario ritrovare un orgoglio nuovo che può passare anche attraverso il boicottaggio di aziende che offendono l’immagine dei loro (tanti) clienti meridionali.

E’ stata, infine, inoltrata istanza di verifica al “Giurì” dell’Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria.

Ufficio Stampa
Mov. V.A.N.T.O.: 347 4781986
Mov. Neoborbonico: 347 8492762

Pagina facebook Ikea Italia con commenti
http://www.facebook.com/home.php?sk=group_188244564537111#!/IKEAItalia/posts/199517690082081

Video Ikea su canale Youtube con commenti
http://youtu.be/QUn1BZWymOM

recensione sul blog del Movimento V.A.N.T.O.
https://angeloxg1.wordpress.com/2011/04/06/spot_ikea/

2 pensieri su “Comunicato Stampa congiunto: Boicottaggio di IKEA per lo spot “anti-meridionale”

  1. Caro Angelo, mi chiedono di provare a farti arrivare questa info, quindi tento questo canale. Cito testualmente:

    «Volevo segnalarvi questa importante precisazione ottenuta tramite Luigi Ferrara direttamente dall’Ikea svedese “Ho parlato con Per Stolp, responsabile principale del marketing svedese, se qualcuno vuole verificare il numero e’ +4647681000, mi ha spiegato come e’ organizzato il marketing di IKEA
    1) IKEA ITALIA NON E’ UN FRANCISING COME CREDEVO
    2) OGNI PAESE (Italia, Svezia, UK, etc.) HA UN RESPONSABILE PER IL MARKETING CON UN SUO STAFF TUTTO LOCALE
    Ogni responsabile decide la linea pubblicitaria sul suo mercato, quindi se lo staff e’ a Milano e’ la che c’è la responsabilita’ giuridica e morale, poi questi hanno una responsabilita’ di fronte il goodwill del marchio IKEA, comunque gli possiamo fare il culo a quelli di Milano. Ma gli svedesi non centrano con sta cosa sia ben chiaro.”»

    «Luigi Ferrara ha comunicato anche questo “Per poter parlare con il responsabile italiano telefonate al 02929271 e chiedete di parlare con il responsabile del marketing”»

    Saluti,

    Vincenzo

  2. Io è da anni che per conto mio pratico il boicottaggio delle merci che da tempi non sospetti ritenevo prodotte da aziende secondo me antimeridionaliste come ad esempio i panettoni, le colombe pasquali, le uova di pasqua, il vino, l’olio, la pasta, i prodotti dolciari in genere, prodotti di trasformazione alimentare quali pomodori, sottolio, sottaceto, conserve in genere, elettrodomestici, hi-fi, scarpe, abbigliamento, editoria, etc…. etc….. e tutto ciò si è conclamato in me da quando il Banco di Napoli è passato nelle mani del San Paolo di Torino… guarda caso di Torino (Piemonte) e quindi anche con la Banca…. ho scelto una Banca che non facesse capo a gruppi finanziari del nord. Sono anni, credo circa quindici che evito quando posso di acquistare merci che abbiano in qualche modo a che fare con l’economia del nord e con la sua cultura. Pensavo di essere una mosca bianca e invece oggi scopro che tanti altri si sono orientati verso questo tipo di comportamento civile e aggiungo che penso che se tutti i cittadini meridionali avessero a cuore la propria dignità, dovrebbero iniziare a guardare dietro l’etichettta di ogni cosa che acquistano per rendersi conto dove finisce tutto il nostro denaro, tanto per essere chiari anche i proventi per la vendita delle merci prodotte e\o commercializzate nel sud finiscono inevitabilmente al nord tramite le loro Banche quindi ancora oggi il merdione d’Italia, nonostante tutto continua ad essere una miniera d’oro per il nord che ci fa raccogliere soltanto le briciole. Quella di Ikea non è che l’ultima di una lunga serie di comportamentei lesivi della nostra dignità e onorabilità. Ikea Italia ha risposto che i cittadini meridionali evidentemente non sono ancora pronti a fare questo salto di qualità in riferimento alla sprezzante ironia sui nostri stereotipi denunciando così i propri pregiudizi, il proprio razzismo e quindi il dolo nel cpontinuare a riproporre, nonostante tutto, quello spot offensivo per il sud Italia quindi ben vengano i boicottaggi e tutto il resto.

    Saluti,

    Luigi

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...